Connect with us

Politica

Azzolina: ipotesi scuola a distanza a settembre

Published

on

Azzolina scuola distanza

ROMA — Il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ipotizza scuola a distanza anche a settembre.

Mentre sono ben lungi da venire le decisioni su quest’anno scolastico, il governo già pensa a come gestire il prossimo.

“E’ previsto un piano per riprendere le scuole in modalità in distanza se si riproponesse il problema virus anche in autunno?”. “E’ uno degli scenari a cui stiamo pensando”, ha detto il ministro, rispondendo ad una domanda a “Che tempo che fa” di Fabio Fazio.

“Penso al problema atavico alle classi pollaio in cui è difficile tenere il metro di distanza – spiega Azzolina -. Con lo staff del ministero lavoreremo a tutti gli scenari. Domani in Cdm discuteremo a un decreto che farà riferimento anche a questi aspetti”.

“La maggioranza prepara la fine di questo anno scolastico che non sarà perso grazie alla didattica a distanza e prepariamo anche l’inizio del prossimo”, ha proseguito Azzolina.

Rispondendo poi ad un’altra domanda, la titolare del Ministero dell’Istruzione ha chiarito che il governo non si è dato una data per decidere se e quando si ritornerà a scuola.

“Non ci siamo dati una data ma quando si ritornerà a scuola sarà perché avremo la certezza che i nostri figli, i figli degli italiani, saranno al sicuro”.

La possibilità di una seconda ondata del virus spaventa. L’Istituto superiore di sanità ha avvertito che il ritorno degli studenti in classe potrebbe provocare un nuovo allargamento del contagio. Gli scienziati sono tutti d’accordo sui rischi di una simile iniziativa e spingono per la cautela. Il professor Giuseppe Remuzzi, bergamasco e direttore dell’Istituto di ricerca Mario Negri, è stato chiaro: “Basta un solo contagiato per far partire la seconda ondata del virus”. E saremmo punto e a capo.

Per questo il ministro Azzolina sta pensando di introdurre la scuola a distanza anche al rientro di settembre.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *