Connect with us

Politica

Conte: riaprire le scuole? Ripartirebbe il contagio

Published

on

Conte scuole

ROMA — “Riaprire le scuole adesso significherebbe far ripartire il contagio in una-due settimane”: lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nella conferenza stampa di presentazione della fase 2.

 

“Sulla questione scuola – ha detto il premier – è molto difficile far convivere il diritto all’istruzione con quello alla sicurezza pubblica. Gli scienziati ci dicono che riaprire le scuole in questo momento sarebbe pericolosissimo. C’è il rischio elevatissimo, di scatenare un nuovo innalzamento della curva di contagio”

“Secondo tutti gli studi degli scienziati e degli esperti, riaprire le scuole ora provocherebbe un’esplosione della curva del contagio in una-due settimane. Non possiamo farlo, tenendo anche conto che l’età media del nostro personale docente è forse la più elevata in Europa. Quindi, effettivamente c’è una situazione di rischio”.

“Questo non significa che rimarremo inerti – continua Conte -. La ministra Azzolina sta elaborando un piano organizzativo per far ripartire le scuole a settembre nel miglior modo possibile”.

“Il mondo della scuola ha mostrato grandissima capacità di resilienza in questa sfida. La modalità dell’istruzione a distanza sta funzionando bene”.

“Quanto agli esami di Stato, vogliamo consentire ai ragazzi di effettuarlo in conferenza personale, in presenza, in piena sicurezza”.

“Per quanto riguarda il mondo della scuola – ha concluso Conte – il governo ha assunto un impegno ben preciso per risolvere una situazione che si trascina da anni. Ha assunto l’impegno di far svolgere i concorsi per assumere 24mila insegnanti precari e 36mila giovani aspiranti. Riteniamo sia importante per rafforzare e potenziare l’offerta didattica”.

 

 

 

 

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *