Connect with us

Bergamo

Bergamo, Chiappani nuovo capo della Procura

Published

on

Chiappani procura Bergamo

BERGAMO — Antonio Chiappani è il nuovo capo della Procura della Repubblica di Bergamo. Succede al defunto Walter Mapelli. Lo ha deciso oggi il plenum del Consiglio superiore della magistratura (Csm).

L’organo di autogoverno della magistratura ha provveduto a diverse nomine ai vertici degli uffici giudiziari.

Per 30 anni in servizio alla procura di Brescia, come sostituto, prima di andare a dirigere quella di Lecco, Chiappani è stato titolare delle indagini collegate agli attentati di Mumbay nel 2009, con 170 vittime, che consentirono di individuare alcune persone che da Brescia avevano provveduto a pagare il noleggio delle linee di comunicazione utilizzate dai terroristi.

Negli anni di Tangentopoli si è occupato anche delle inchieste sui magistrati del pool Mani Pulite.

Chiappani, fino a ieri procuratore di Lecco, ha alle spalle anche altre indagini importanti, come quella sulla strage di piazza della Loggia e sul sequestro di Giuseppe Soffiantini.

Ora arriva alla direzione di una procura, quella di Bergamo, alle prese con delicate inchieste legate all’emergenza Coronavirus, ma non solo. Sul tavolo c’è anche l’importante processo Ubi Banca che il tribunale ha rinviato a settembre.

Fra le altre nomine, alla guida della procura di Monza va invece Claudio Gittardi, attualmente procuratore di Sondrio, in servizio in passato alla Procura di Milano. Sue le indagini per corruzione e turbativa d’asta sulle procedure di appalto relative a Expo e concluse con condanne definitive.

Leggi anche le altre notizie da Bergamo

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *