Connect with us

Politica

Calderoli: taglio parlamentari vittoria mia e della Lega

Published

on

Bergamo aeroporto Calderoli

BERGAMO — “Il taglio dei parlamentari è una mia vittoria personale e una vittoria di una battaglia storica della Lega”. Lo sostiene il senatore bergamasco della Lega Roberto Calderoli.

“La Lega – spiega – ha votato tutte e quattro le volte questo provvedimento, a differenza del Pd che ci ha ripensato nell’ultima votazione e sappiamo bene il perché. Il testo approvato a ottobre in quarta lettura era quello scritto dal sottoscritto, portava la mia firma e nei due precedenti passaggi al Senato il relatore ero stato io: perciò diamo a Cesare quel che è di Cesare”.

“Per me si tratta di una grande vittoria politica, che corona una battaglia che combatto dagli anni Novanta, e finalmente è giunta a conclusione. E già che ci sono ricordo al Movimento Cinque Stelle che quando io cercavo di ridurre il numero dei parlamentari, attraverso una modifica costituzionale approvata in via definitiva dal Parlamento nel 2005 con quattro letture e poi bocciata al referendum confermativo per il niet del centrosinistra, il Movimento Cinque Stelle non era ancora nato”.

“Questa è stata la battaglia mia e della Lega, questa è la vittoria mia e della Lega. E gli atti parlamentari sono lì nero su bianco a testimoniarlo. Finalmente, dopo quasi 30 anni di battaglie parlamentari in commissione ai Aula, si realizza questo mio sogno che ho sempre portato avanti con ostinazione in quasi tre decenni, quello di ridurre il numero dei parlamentari per avere un Parlamento più snello, meno costoso e soprattutto più funzionale ed efficace nell’interesse dei cittadini”.

“Ora non si rovini tutto con una legge elettorale proporzionale che ci farebbe tornare alla prima Repubblica, una legge che farebbe governare le solite ammucchiate di partiti che perdono le elezioni e poi governano senza averle vinte”, conclude Calderoli.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *