Connect with us

Politica

Referendum, in Bergamasca vince il “sì”

Published

on

referendum

BERGAMO — La maggioranza dei bergamaschi è favorevole al taglio del numero di parlamentari: è quanto emerge dal referendum di domenica e lunedì.

In provincia di Bergamo vince il “sì” che raccoglie oltre 316mila voti, contro il “no” che si è fermato a 134mila.

Nella Bergamasca il dato definitivo per il sì è del 70,2 per cento. Mentre per il “no” si sono espressi il 29,7 per cento dei votanti.

Ben oltre le aspettative l’affluenza ai seggi. Nonostante la preoccupante situazione del covid, si sono recati al seggio il 54,9 per cento degli aventi diritto. Su 826.727 elettori hanno votato in 453.842, le schede nulle 1.827, le schede bianche 1.374 e le schede contestate 18.

Il “sì” al taglio dei parlamentari ha vinto anche a Bergamo città dove ha ha ottenuto il 59,76 % (27.840 voti), mentre il “no” si è fermato al 40,24 % (18.750 voti). Elettori: 86.636, votanti: 46.857 (54,08%), schede nulle 152, schede bianche 115, schede contestate 0.

Tra gli altri centri principali della provincia, a Treviglio il “sì” ha incassato il 66,16 % (7.752 voti), mentre il “no” si è fermato al 33,84 % (3.965 voti).

A Clusone, in Valseriana, il “sì” ha ottenuto il 69,30 % (3.433 voti) e il “no” ha raggiunto il 30,70 % (1.521 voti).

A Zogno, in Valbrembana, il “sì” è arrivato a quota 71,61% (2.711 voti) e il “no” s’è fermato al 28,39 % (1.075 voti). È quanto si legge nei dati aggiornati in tempo reale sul portale del ministero dell’Interno.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *